Eventi – News©


 16 – NOV – 2017

Il poeta visivo Elena Marini si racconta agli studenti del Master in Management degli Eventi artistici e culturali nell’ambito del progetto di mostra “Femminile Plurale” che la annovera tra le protagoniste.
Un dialogo tra arte e vita, “guerriglia creativa e resistenza poetica”, che contribuirà all’analisi della situazione verbo visiva contemporanea.

elenamarini.net

 


 

 
“Scrivi, ti prego. Due righe sole, almeno,  anche se l’animo è sconvolto e i nervi non tengono più. Ma ogni giorno. A  denti stretti, magari delle cretinate senza senso, ma scrivi. Lo  scrivere è una delle più ridicole e patetiche nostre illusioni. Crediamo  di fare cosa importante tracciando delle contorte linee nere sopra la  carta bianca. Comunque, questo è il tuo mestiere, che non ti sei scelto  tu ma ti è venuto dalla sorte, solo questa è la porta da cui, se mai,  potrai trovare scampo. Scrivi, scrivi. Alla fine, fra tonnellate di  carta da buttare via, una riga si potrà salvare. (Forse).
(Dino Buzzati)”
 
Il mio omaggio al grande Dino. ©